Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 21 giorni fa

Quante calorie ha un piatto di insalata? Tutte le tipologie previste

Home - idee cucina

calorie-piatto-insalata

Tutti mangiano insalata, tutte le diete prevedono la presenza di insalata al loro interno, nessuno ne mette mai in discussione l’utilità a livello nutrizionale e come apporto al proprio fabbisogno, ma in pochi si domandano: quante calorie ha un piatto di insalata?

L’apporto calorico può variare notevolmente in base a diversi fattori, a partire da: la tipologia, con le verdure a foglia verde, come lattuga, rucola e spinaci che sono generalmente molto povere di calorie, mentre verdure più dense come patate, pomodori e avocado contengono più calorie; dipende poi dal condimento, visto che l’aggiunta di ingredienti come olio, aceto, salse o formaggi può aumentare significativamente il contenuto calorico dell’insalata. Infine, la quantità: la porzione di insalata che consumi influisce ovviamente sul totale delle calorie assunte. Di solito non si pongono mai limiti al consumo di insalata, seguendo un vecchio consiglio che dice: “Più ne mangi, meglio è”, ma ovviamente questo incide anche sull’apporto calorico del piatto.

Le calorie contenute nell’insalata: dalle 37 possono arrivare anche fino a 500

In generale, un'insalata base di sole verdure a foglia verde con un condimento leggero a base di olio e aceto può contenere tra le 10 e le 50 calorie per 100 grammi. Tuttavia, se aggiungiamo altri ingredienti, le calorie possono aumentare considerevolmente: prendiamo il caso dell’insalata mista condita, che con un condimento leggero a base di olio e aceto e 50 grammi di verdure miste può contenere circa 105 calorie. Tuttavia, se aggiungiamo altri ingredienti, il numero di calorie aumenta - di seguito un breve elenco: pomodoro (50g): +20 calorie; cetriolo (50g): +10 calorie; peperone (50g): +15 calorie; olive (10g): +50 calorie; formaggio grattugiato (20g): +80 calorie; olio extravergine d'oliva (10g): +90 calorie. Fissare quindi una cifra prestabilita quindi diventa complicato, e in parte anche inutile perché sono le singole scelte a determinare poi l’apporto calorico.

Il discorso infatti può essere applicato anche al caso dell’insalata greca, ad esempio: in generale, un piatto di 320 grammi comprende come ingredienti: 200 grammi di verdure miste (pomodori, cetrioli, cipolle, peperoni), 100 grammi di feta. 50 grammi di olive nere, 20 grammi di olio extravergine d'oliva e salsa tzatziki (facoltativo). Un piatto del genere può dunque contenere tra le 200 e le 350 calorie. Da cosa dipende questa grande forbice a livello calorico? Presto detto: insalata greca senza salsa tzatziki porta circa 211 kcal, mentre quella con salsa tzatziki sono dalle 300 alle 350 kcal.

Prendiamo allora un altro esempio, sempre noto a molti perché uno dei piatti più diffusi: l’insalata Cobb. In quel caso si parla di 206 grammi di piatto con i seguenti ingredienti: lattuga romana, petto di pollo grigliato, avocado, bacon croccante, pomodoro, uovo sodo, formaggio blu e dressing ranch. Un’insieme del genere contiene circa sulle 300 calorie, che possono anche schizzare a 500 in base alle vostre scelte. Come consiglio per ridurre l’apporto calorico di un piatto del genere consigliamo: scegli un taglio di pollo magro; limita la quantità di bacon o usa un'alternativa più magra come il tacchino affumicato; usa un avocado di piccole dimensioni; scegli un dressing ranch light o prepara un condimento fatto in casa con olio extravergine d'oliva e aceto balsamico; controlla la porzione.

Chiudiamo poi con la più celebre delle insalate, la Caesar Salad, composta da - lattuga romana, parmigiano grattugiato (30 g), crostini (10 g), petto di pollo grigliato (100 g), pomodori (50 g), condimento Caesar fatto in casa con olio extravergine d'oliva - può arrivare a circa 400 calorie anche in questo caso diventa stucchevole ragionare indicando una quota precisa. Il vademecum l’avete imparato: per ridurre l’apporto calorico, rinunciate a parte del condimento e soprattutto a tutti quei prodotti che, anche se inseriti in un’insalata, non sono certo semplici da digerire.

category image

Contorni freschi

Lattughino

category image

Contorni freschi

Misticanza

category image

Contorni freschi

Radicchietto

category image

Contorni freschi

Rucola

category image

Contorni freschi

Spinacino

category image

Contorni freschi

Valerianella

category image

Contorni freschi

Idea

Back folder page

Torna alle idee di cucina