Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 4 mesi fa

Cavolo e verza: proprietà, benefici e come utilizzarli in cucina

Home - idee cucina

cavolo-verza-benefici-proprieta

Vitamine, antinfiammatorio, decongestionante: sono diverse le sfaccettature e i poteri nutrizionali che cavolo e verza possono portare in tavola, un’aggiunta di sapore da una parte e la base fondamentale per una dieta equilibrata dall’altra.

Per questo è giusto conoscerne gli effetti benefici, il peso specifico all’interno del sistema digestivo e al tempo stesso trovando magari una chiave gustosa e saporita per poterne gustare al meglio le quantità necessarie per rendere equilibrato il nostro apporto nutritivo giornaliero.

Le proprietà e i benefici del consumo di verza nella propria dieta

Non è solo una questione di gusto e di dieta equilibrata che ci porta a consumare la verza, ma anche le diverse proprietà che essa racchiude in sé - a partire dalla presenza di zolfo, minerale prezioso per favorire azioni purificanti e che agisce in maniera benefica sui reni e sul fegato, portando a evitare l’accumulo di tossine. Non solo: l’apporto vitaminico consente di attivare il sistema immunitario e fanno sì che la verza diventi uno dei primi alimenti da usare e mangiare con l’incorrere di influenze, raffreddore e tosse. Ultime ma non per importanza, le proprietà come antinfiammatorio e analgesico (che esulano in parte dalla logica della cucina): mal di testa, mal di denti e la sciatica - tutti dolori che richiedono applicazione di impacchi di verza che hanno un effetto quantomeno lenitivo. 

Come cucinare la verza: una ricetta rapida per soddisfare le proprie esigenze

Basta avere un chilo di verza per cimentarsi in quello che è uno dei piatti classici nei quali viene utilizzata: verza stufata in padella, la cui preparazione inizia con il taglio a listarelle della verdura - senza gambo centrale - per poi scaldare l’olio nel tegame, in cui vien buttata per un paio di minuti a rosolare. L’aggiunta fondamentale è quella del brodo vegetale già caldo, prima di coprire la pentola e far andare il tutto a fuoco basso per 45-60 minuti. A metà cottura alzate la fiamma, spruzzate la verdura con l’aceto e fatelo evaporare mescolando bene. Abbassate la fiamma, coprite nuovamente e fate proseguire. Quando la verza è cotta e morbida spegnete il fuoco e fatela riposare, sempre coperta, per una decina di minuti. Servite la verza stufata in padella calda o tiepida, a piacere. Il risultato vi lascerà sicuramente soddisfatti.

Le proprietà e i benefici del cavolo all’interno della propria alimentazione

"Mangiare un cavolo è come bere”, diceva un vecchio detto contadino: composto da oltre il 90% di acqua, diventa un alimento nutrizionale che integra al meglio ogni genere di dieta e idrata il corpo. Inoltre poi la quantità di vitamine presenti è variegata: dalla A, a diverse vitamine del gruppo B, oltre alla C e alla E. Tante fibre, e per questo motivo riusciamo ad avere una grande sensazione di sazietà con il cavolo e soprattutto tanti sali minerali - ideali per mantenere un alto livello nutrizionale. Tutte qualità che permettono di avere benefici non solo estetici - permettono infatti di dimagrire, grazie al fatto che lo stomaco non sente la necessità di aggiungere altro - mentre le potenzialità nutritive portano ad avere effetti positivi come antinfiammatorio, per regolare la pressione e anche come antistress.

Come cucinare il cavolo: alimento nutrizionale fondamentale

Con il freddo dell’autunno ormai arrivato, si può pensare di fare una zuppa di cavolo dal grande sapore e dall’ottimo impatto nutrizionale: per prima cosa, preparate un trito con una cipolla, una carota, una costa di sedano e fatelo rosolare a fuoco medio in un tegame con 4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Nel frattempo, sbucciate e tagliate a dadini 1 kg di patate e unitele alla preparazione, mescolate con un cucchiaio di legno e aggiungete 500 g di fagioli precotti e 1 kg di cavolo nero affettato grossolanamente. Unite circa 200 grammi di passata di pomodoro, aggiungete due mestoli di brodo vegetale, aggiustate di sale e continuate la cottura con il coperchio per circa 20 minuti. Preparate delle fette di pane raffermo, sistematele sul fondo di una zuppiera e servite la zuppa fumante. Non serve davvero aggiungere altro.

category image

Contorni freschi

Cavolo cappuccio

category image

Contorni freschi

Cavolo nero

category image

Contorni freschi

Verza

Back folder page

Torna alle idee di cucina