Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 4 mesi fa

Spinaci: proprietà, benefici e come cucinarli

Home - idee cucina

Un cibo sano, ricchissimo di proprietà e benefici, già conosciuto dagli antichi. Gli spinaci son fonte di sostanze nutritive e antiossidanti

Prima di capire quali sono benefici e proprietà degli spinaci, dobbiamo prima inquadrare l'origine di questo particolare ortaggio. Originari dell’antica Persia, raggiunsero l’Europa all’inizio dell’800 d.c. quando i Saraceni, ossia i popoli che provenivano dalla penisola araba, arrivano in Sicilia. Molto di voi associano lo spinacio sicuramente al noto personaggio dei cartoni animati Braccio di Ferro, ma forse non tutti sanno che si trattò di una delle operazioni di marketing più riuscite della storia. La creazione del simpatico personaggio - che sviluppava una forza muscolare notevole utile a difendere la povera Olivia dal poco simpatico Bruto solo mangiando una scatola di spinaci - venne commissionata da produttori americani di spinaci in scatola. L’obiettivo era incrementare le vendite, favorendone un maggior consumo soprattutto tra i bambini. Braccio di Ferro però ebbe talmente tanto successo che la produzione dei cartoons continuò, indipendentemente dal progetto pubblicitario, facendo divertire grandi e piccini per più di una generazione!

Quando consumare spinaci

In Italia le principali regioni produttrici di spinaci sono Emilia-Romagna, Puglia e Lazio, ma la loro diffusione in cucina è nazionale. Gli spinaci si possono consumare sia nella stagione invernale sia in primavera e vengono sia consumati crudi che cotti, a seconda dei gusti, delle esigenze e delle stagioni. In estate impreziosiscono le nostre insalate, mentre in inverno sono l’ingrediente principale per cucinare zuppe calde e vellutate. Sono diventati il ripieno perfetto per cannelloni, ravioli, torte salate, soprattutto se accompagnati da un ingrediente che si sposa benissimo con gli spinaci, ovvero la ricotta.

Come cucinare gli spinaci

Il tempo di cottura degli spinaci è brevissimo, perché tutte le verdure che possono essere mangiate anche crude non devono essere cotte troppo a lungo. Dovendo scegliere gli spinaci andrebbe cucinati a vapore per mantenere inalterato il gusto delicato e il colore. Possono poi essere lessati in una pentola con poca acqua bollente o in padella, con un coperchio per far in modo che il vapore li cuocia rapidamente. Un segreto per mantenere il loro bel colore verde è aggiungere sale grosso all'inizio della cottura. Per accorciare ancora di più i tempi di cottura, cuocere gli spinaci in padella, magari saltati nel burro o nell'olio assieme alla cipolla. Se invece non avete fretta, potete lasciarli bollire a lungo nel brodo e aggiungere altri ingredienti, per ottenere zuppe saporite. Nel caso abbiate a disposizione solo degli spinaci surgelati, prima di cuocerli è sempre meglio farli scongelare del tutto: questa operazione è necessaria per eliminare tutto il liquido in eccesso ed evitare che in cottura si formi troppa acqua.

Proprietà e benefici degli spinaci

Per tornare a Braccio di Ferro, il suo nome italiano non è stato scelto a caso: gli spinaci contengono una grossa quantità di ferro, ma non più di molti altri alimenti. In caso dunque di anemia è sicuramente utile assumere gli spinaci, ma non è sufficiente, una bistecca ad esempio ne contiene 10 volte tanto o le lenticchie, che ne contengono 8 volte di più. La presenza di un'altra sostanza, l'acido ossalico, riduce la capacità del corpo di assorbire il ferro. La soluzione a questo problema è consumare gli spinaci in abbinamento a una fonte di vitamina C, come il limone, che ne favorisce l'assimilazione. Un ottimo contorno, semplice ed efficace può essere quindi gli spinaci lessi o al vapore conditi con un po’ d’olio evo e del succo di limone.

Ricchi di diversi sali minerali, come fosforo, calcio, potassio, rame, zinco, vitamina A e vitamina C, gli spinaci sono comunque una verdura versatile. Importanti per la vista, grazie alla presenza della luteina, antinfiammatori, ricchi di acido folico, particolarmente utile in gravidanza perché previene le malformazioni nel feto, gli spinaci contrastano l'ipertensione e aiutano a mantenere la pressione regolare grazie alla notevole quantità di potassio, inoltre proteggono il cuore. Il loro contenuto di acqua e di fibre contribuisce al funzionamento regolare dell’intestino, mentre la vitamina C aiuta la formazione del collagene e il miglioramento della struttura della pelle; gli spinaci sono anche una fonte di vitamina K, considerata importante per preservare le ossa in salute.

Il ruolo della tirosina

Gli spinaci ci rendono più scattanti e pronti a reagire. Secondo uno studio recente, infatti, gli spinaci aiutano a essere più lucidi e migliorano i riflessi: il merito è della tirosina, un amminoacido che permette al cervello di produrre due neurotrasmettitori fondamentali, come la dopamina e la norepinefrina. La tirosina è presente anche in altri alimenti, come le fave, la soia e le nocciole, oltre che in alcuni cibi di origine animale. Gli spinaci sono un ortaggio molto leggero e poco calorico: apportano soltanto 23 calorie circa ogni 100 grammi di prodotto (con riferimento agli spinaci cotti, lessati senza sale). Gli spinaci crudi invece apportano circa 35 calorie per 100 grammi.

category image

Contorni freschi

Spinacino

category image

Contorni freschi

Spinaci

Back folder page

Torna alle idee di cucina