Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 4 mesi fa

Qual è la frutta da mangiare ad Halloween

Home - idee cucina

frutta-mangiare-halloween

Dolcetto o scherzetto? Quella di Halloween è, insieme al carnevale, la festa in maschera più amata da grandi e piccini.

Quale occasione migliore, dunque, per portare in tavola della frutta fresca travestita da spettro per assecondare i festeggiamenti? Rendere il cibo divertente, infatti, invoglia i bambini a mangiare molta più frutta e Halloween è il momento giusto per provare questo esperimento: dolcetto o scherzetto può diventare molto più salutare se si trasformano gli agrumi in piccoli mostriciattoli, le prugne e i mirtilli in ragni e le banane in fantasmi! Ma vediamo insieme qual è la frutta da mangiare ad Halloween.

Qual è la frutta da mangiare ad Halloween

Non solo zucca! Fine ottobre – inizio novembre è, infatti, un periodo particolarmente ricco di frutta. È il momento in cui troviamo arance e mandarini, le banane e le mele – che sono tendenzialmente disponibili tutto l’anno – i cachi, fonte preziosa di vitamina C, fibre e minerali tra i quali spiccano potassio e fosforo, i fichi d’India, i kiwi, la melagrana, le pere, le prugne, ricche di antiossidanti e minerali e apprezzate per il loro gusto dolce e succoso, i pompelmi, validi alleati del fegato e dell'apparato cardiovascolare e ricchi di vitamina C e l’uva, bianca e rossa, ricca in sali minerali, in particolare potassio.

Trasformare le banane in piccoli fantasmini è semplicissimo: bisogna solo sbucciarle, tagliarle a metà e decorarle con delle gocce di cioccolato fondente per fare gli occhi e la bocca. Facile e veloce. Una piccola variante può essere mettere uno stecco e passarle in freezer per trasformarle in un ottimo gelato. I mandarini, invece, possono diventare dei piccoli mostriciattoli se ci si limita a intagliare la buccia di modo da creare occhi e bocca, oppure delle mini zucche, sbucciandoli e infilando in cima un bastoncino candito.

Le prugne rosse, con l’aiuto dei mirtilli, possono diventare dei simpatici ragnetti. Come? Basta prendere sei stuzzicadenti, piegarli a metà e infilarne un capo nella prugna e l’altro nei mirtilli per creare le zampette.

Le mele sono un ingrediente essenziale di Halloween. La versione più golosa (per la quale è consigliabile usare le mele rosse) che non passa mai di moda è quella candita, cioè ricoperta da uno spesso strato di zucchero caramellato croccante. Dolci e perfettamente lucide, conosciute anche con il nome di mele stregate, le mele caramellate (o candite) sono un dolce alla frutta tanto scenografico quanto facile da realizzare. È sufficiente infatti immergere i frutti uno ad uno in uno sciroppo di zucchero, acqua e glucosio alla temperatura di 150°.

Ottobre ci regala anche un altro frutto dolce e saporito che aiuta a rinforzarci nel cambio di stagione e che si può mangiare ad Halloween: le giuggiole. Le giuggiole sono un frutto antico, ricco di vitamina C, ferro e vitamine del gruppo B. Sono quindi un toccasana nel periodo autunnale e possono essere mangiate al naturale, essiccate o utilizzate per preparare conserve e sciroppi.

category image

Frutti rossi

category image

Biologico

FRUTTI ROSSI Almaverde

category image

Estratto Più sali minerali

Back folder page

Torna alle idee di cucina