Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 2 mesi fa

Quali sono le verdure di stagione a settembre

Home - idee cucina

verdure-stagione-settembre

L’elenco delle verdure che settembre ci mette a disposizione è ricco e goloso: funghi, melanzane, pomodori, piselli. Ma anche sedano, zucca, fagiolini… Pronti a conoscerli tutti?

L’estate è ormai terminata, arrivano le giornate più fresche e quindi cambiano anche le esigenze alimentari. Scopriamo quali sono le verdure di stagione a settembre. È facile trovare prodotti appartenenti sia all’estate sia già all’inverno, poiché tornano sulle nostre tavole alcuni sapori autunnali che ci accompagneranno per tutto il periodo invernale. Prima di fare una carrellata di quello che delle verdure di stagione di settembre che possiamo trovare a mercato, in negozio o nella grande distribuzione, vi ricordiamo che mangiare prodotti di stagione non è solo positivo per l’ambiente, ma è anche un grande risparmio economico.

Quali sono le verdure di stagione a settembre: la lista

La verdura che ci offre settembre è la più diversa:

- pomodori

- peperoni,

- carote

- scalogno

- zucchine

melanzane, spinaci, funghi, bietole, barbabietole, rucola, cavolfiori, patate, cicoria, coste, fagiolini e fagioli, lattuga. Ma anche broccoli, cavolo verza e cipolla, finocchio, piselli, porro e rabarbaro, zucca e zucchine.

Zucca

La zucca è la regina degli orti di settembre, non a torto spesso viene considerata la verdura simbolo dell'autunno. Saporita, nutriente, ricca di preziosi carotenoidi. Esistono numerose varietà di zucche, diverse nelle forme e nei colori. La polpa - ma anche i semi e i fiori - vanno mangiati esclusivamente cotti. Esistono tantissime ricette con la zucca, dai primi piatti ai dolci, passando per la torta di zucca. 

Porro

Per nulla calorico, famoso per le proprietà diuretiche e molto saporito, il porro ha un sapore più delicato della cipolla ma altrettanto stuzzicante, ed è un ortaggio tipico delle mezze stagioni. Lo puoi trovare fresco in autunno e primavera, se ne usa per lo più la parte bianca ed è perfetto per insaporire i risotti settembrini. Prova i porri anche come ingredienti base delle vellutate, come ad esempio la crema di porri e bacon, o delle torte salate.

Finocchio

Anche il finocchio ha un apporto calorico molto limitato ed è ricco di proprietà benefiche: inserirlo nel menu è sempre una buona idea. Buonissimo crudo con pochi e semplici ingredienti, si può cucinare anche al forno, ripassato in padella o nelle vellutate.

Cicoria

La cicoria è una verdura tipicamente invernale, ma non tutti sanno che già sul finire dell'estate è possibile trovarla in commercio. Se il suo sapore un po' amaro può scoraggiare, bastano pochi accorgimenti per cucinarla in modo gustoso e godere delle sue numerose proprietà benefiche: fare la cicoria ripassata in padella, come ingrediente base della frittata o della zuppa.

Patate

Secondo qualcuno fanno ingrassare, in realtà le patate sono un alimento ricchissimo di vitamine, potassio, fibre, carboidrati complessi e anche proteine. Ovviamente non bisogna esagerare, ma va benissimo inserire questo ortaggio nel nostro menu; si possono cucinare nei più svariati modi e sono un accompagnamento perfetto per tantissime pietanze, dalle verdure alla carne passando per il pesce.

Sedano rapa

Il sedano rapa è un ortaggio tipico del Nord Italia, e la parte che si mangia è letteralmente la radice, debitamente sbucciata. Ha un sapore molto delicato, che è appunto un incrocio tra il sedano e la rapa, ed è perfetto per preparare vellutate.

Funghi

Con l'avvicinarsi dell'autunno fanno il loro ritorno sulla nostra tavola anche i funghi. Le varietà di funghi sono tantissime, e la loro particolarità sta nel fatto che contengono pochissime calorie ma sono spesso saporitissimi e perfetti per insaporire una grande varietà di piatti, a partire da pasta e risotti.

Fagiolo

Dalle molteplici varietà (ne esistono più di 500), il fagiolo, pianta della famiglia delle leguminose originaria dell’America centrale, fu importato in Europa, a seguito della scoperta dell’America. Ottimi per zuppe o minestre, i fagioli hanno un buon contenuto proteico, sono ricchi di fibre, e proprio per questo aiutano a mantenere a un buon livello il peso corporeo, oltre a essere una buona fonte di minerali, soprattutto calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, rame, e di vitamine del gruppo B. Per una dieta alimentare sana e diversificata, sarebbe meglio metterli a tavola almeno una volta alla settimana.

Carote

Le carote sono fonte per eccellenza di vitamina A, necessaria per la salute in genere ma nello specifico per la pelle, la vista e la crescita, le carote sono disponibili in tutti i periodi dell’anno, ma quelle di campo si raccolto per lo più alla fine della stagione estiva. Dal basso apporto calorico, sono perfette come spuntino per saziare la fame, oltretutto facilmente digeribili. Ideali per un soffice soffritto, le carote sono l’ingrediente perfetto per tante ricette dal primo al dessert. Però mangiate crude come antipasto con un filo d’olio, questo ortaggio potrà mantenere tutte le sue principali proprietà nutritive.

Benefici verdure stagione a settembre

I benefici delle verdure di stagione a settembre, come osservato, sono molteplici. Sono ricchissime di acqua, vitamine e proprietà salutari per il nostro organismo. Inoltre permettono di alimentare la creatività in cucina, visto che danno colore - e soprattutto tanto gusto - alle vostre ricette preferite.

category image

Contorni freschi

Carote alla julienne

category image

Contorni freschi

Funghi misti

category image

Contorni freschi

Funghi shiitake

category image

Contorni freschi

Funghi champignon

category image

Piatti unici

ZUPPETTA DI FAVE E PISELLI

category image

Biologico

PASSATO DI PATATE, CAVOLFIORI E BROCCOLI

Back folder page

Torna alle idee di cucina