Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 1 mese fa

Passato di patate: perché fa così bene

Home - idee cucina

passato-di-patate-benefici

Le patate sono una ricca fonte di amido e potassio, sostanze molto salutari per il nostro corpo. E se facessimo un passato di patate? Noi vi spieghiamo perché fa così bene.

La patata è il tubero appartenente alla famiglia delle solanacee, di cui fanno parte anche le melanzane, i peperoni e i pomodori. È una verdura autunnale ma ormai diffusa anche nel resto dell’anno, molto apprezzata per gusto, versatilità e proprietà benefiche. Le patate hanno un elevato contenuto di acqua e di fibra, non hanno molte proteine ma sono di elevata qualità biologica, al pari di quelle delle uova. I grassi sono quasi assenti e, come per tutti gli alimenti di origine vegetale, non c’è colesterolo; il contenuto di carboidrati (in particolare l'amido) è elevato.

Passato di patate: quali sono i benefici e perché fa così bene

Questi tuberi sono molto ricchi di vitamine (C, A, B3, B1, B2, B6) e minerali (potassio, fosforo, calcio, magnesio, zinco, rame, ferro). Le patate tra i loro valori nutrizionali presentano numerosi fitocomposti, dalle note proprietà antiossidanti e, nonostante sia diffusa la convinzione che le patate abbiano calorie elevate, in realtà il valore è di 86 per 100 grammi di alimento. Grazie al buon contenuto di fibra, la patata è in grado di ridurre l’assorbimento di grassi, zuccheri e colesterolo, stimolando al contempo l’attività intestinale e svolgendo un notevole effetto saziante. Le patate contengono, inoltre, un perfetto rapporto sodio- potassio, utile al buon funzionamento di cuore, apparato circolatorio, e muscoli, ma povere invece di sodio che sappiamo essere, in quantità eccessive, nemico della salute, in modo particolare dell’apparato cardiovascolare e dei reni. 

Il buon contenuto di acqua, favorendo la diuresi, svolge un’azione drenante e, al tempo stesso, depurativa, purificando l’intestino ed eliminando le tossine, un beneficio importante per l’organismo. La patata è di grande aiuto per gli sportivi, grazie al contenuto di vitamina B6, necessaria per rimuovere il glicogeno, lo zucchero che viene utilizzato in caso di sforzi prolungati o prestazioni atletiche. Le patate sono buone fonti di ferro e acido folico, sostanze fondamentali per la produzione di globuli rossi, per cui sono utili anche per prevenire o trattare le anemie. Da citare anche le proprietà leggermente sedative delle patate, che favoriscono il sonno e calmano la tosse, in particolare quella di origine nervosa. Da non dimenticare infine come gli antiossidanti presenti nelle patate, proteggano dall’azione dei radicali liberi e quindi dall’invecchiamento cellulare.

Passato di patate: la ricetta

Originaria dell’America, la patata giunse in Europa nel XVI secolo, quando ancora non si sapeva che fosse tossica se mangiata cruda. Oggi ne esistono più di 2000 varietà suddivise in due grandi gruppi, ovvero quelle a pasta bianca, farinose e adatte alla preparazione di purè, e quelle a pasta gialla (comprendenti anche le famose patate viola), più compatte, e quindi adatte a essere cucinate in altro modo. Una delle ricette più gustose e salutari è sicuramente il passato di patate.

Il passato di patate è una ricetta rustica, generosa, un comfort food ideale da preparare quando i primi freddi iniziano a farsi sentire. Essendo un piatto molto semplice, è adatto anche ai bambini; il passato di patate quindi un ottimo primo piatto che deve essere gustato caldo, ma è decisamente buono anche tiepido.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato del prosciutto crudo ma si può anche eliminare o usare la pancetta dolce; qualora vorreste arricchirlo vi consigliamo di aggiungere crostini di pane croccante e croste di parmigiano reggiano o grana. Per ottenere poi una versione ancora più ricca si può fare anche un'aggiunta di latte o panna.

Per preparare il passato di patate prima di tutto versate nella pentola, se volete anche quella a pressione, un'abbondante giro d'olio extravergine d'oliva, tagliate le fette di prosciutto crudo a dadini e aggiungetele nella pentola con l’olio. Tritate finemente una cipolla, fatela leggermente soffriggere con la dadolata di prosciutto. Una volta che la cipolla si sarà appassita, spegnete il fuoco, pelate le patate, tagliatele a dadini e aggiungetele al soffritto. Eliminate dal sedano i filamenti esterni, dividetelo da prima a metà, poi tagliatelo a pezzetti e, aggiungetelo nella pentola insieme agli altri ingredienti. Pulite e tagliate a pezzetti le carote e il porro, trasferite il tutto nella pentola.

Ricoprite completamente le verdure con l'acqua, salate e pepate, accendete nuovamente il fuoco, portate a bollore e lasciate cuocere 40 minuti. Trascorso il tempo di cottura, prendete un frullatore a immersione e frullate il tutto. Servite il passato di patate saporito bello caldo, con delle fette di pane abbrustolito e un filo d'olio extravergine d'oliva a crudo.

category image

Contorni freschi

Purè di patate

category image

Piatti unici

Cicoria e patate

category image

Biologico

PASSATO DI PATATE, CAVOLFIORI E BROCCOLI

Back folder page

Torna alle idee di cucina