Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 6 giorni fa

Ricette veloci con porro: quali sono e come prepararle

Home - idee cucina

Ortoromi fallback image

Il porro è un ortaggio con innumerevoli proprietà. Se pensate che sia troppo lunga da cucinare, ecco quali sono e come preparare ricette veloci con il porro.

Il porro ha proprietà diuretiche, disintossicanti e idratanti; possiede circa 60 calorie per 100 grammi di prodotto. Tra le proprietà del porro troviamo la sua naturale funzione di antiossidante che, grazie all'alto contenuto di minerali e vitamine, apporta importanti benefici all'organismo.

Dal sapore simile a quello della cipolla, il porro è un ortaggio ipocalorico e privo di colesterolo, ideale per una sana alimentazione. Contengono diverse vitamine, in particolare A e C, ma anche K ed E. La vitamina A ti garantisce una copertura per quanto riguarda la salute di pelle e occhi, la vitamina C aiuta le difese immunitarie. I porri sono ricchi di sali minerali (soprattutto ferro e magnesio) e una percentuale di acqua pari all’87,7% del totale. Rispetto alla cipolla, è più ricco di calcio, ferro, fibre.

Poveri di grassi, sono poi utili per disintossicare l’organismo, per tenere sotto controllo il colesterolo e per le diete ipocaloriche. Hanno proprietà diuretiche e lassative e sono antibatterici e naturalmente idratanti. Sono ricchi di antiossidanti naturali come i flavonoidi e, grazie alla presenza della vitamina C, hanno la capacità di bloccare i radicali liberi, rallentando l’invecchiamento cellulare. I porri sono ottimi alleati del sistema cardiovascolare e circolatorio, aiutano infatti a distruggere il colesterolo cattivo che ostruisce vene e arterie.

Ricordate infine che dei porri non si butta via niente, o quasi. L'unica parte che non potete mangiare è quella delle radici. La parte bianca e la parte verde hanno sapori e consistenze diverse, ma entrambe sono preziose in cucina. Così come le foglie più verdi finali che possono tornare utili per aromatizzare un brodo.

Eccovi quindi consigli e ricette per cucinare velocemente i porri.

Ricette veloci con il porro

La vellutata di porri è un primo piatto delizioso, che unisce la delicatezza del porro alla consistenza delle patate. Il risultato è una crema morbida e saporita, non contiene né burro né panna, è 100% vegetale e può essere impreziosita anche con dei crostini profumati alle erbe aromatiche. Si prepara davvero in pochi minuti, ricordate però che il porro va pulito con molta attenzione perché la terra può annidarsi tra una foglia e l’altra. Quindi fate passare bene l’acqua anche all’interno, per non avere brutte sorprese durante il taglio. E a proposito di taglio, affettare l’ortaggio solo pochi minuti prima della cottura perché tende a rovinarsi in fretta.

Per preparare la vellutata, mondare le patate e tagliarle in cubetti medio piccoli. Tenerle a mollo in acqua mentre si prepara i porri; pulirli molto bene e affettarli a rondelle piuttosto sottili, eliminando il gambo verde. In un ampio tegame far scaldare l’olio e poi aggiunger i porri; lasciare che si insaporiscano, poi aggiungere le patate. Regolare di sale e pepe e versare il brodo vegetale e il timo. Far cuocere a fuoco medio basso per 30-35 minuti finché le patate non saranno cotte. A questo punto frullare la vellutata di porri e patate con un mixer a immersione.

La pasta con crema di porri e pecorino è un piatto originale, dal gusto ricco ma facile e veloce da preparare. Per rendere il sugo ancora più saporito, aggiungere il pecorino direttamente nel mixer o nel frullatore insieme ai porri, in modo da amalgamare gli ingredienti e insaporire ancor più la crema. Iniziare a pulire i porri, eliminando l'estremità con la radice e tagliando la parte verde, poi tagliarli a fette. In una padella scaldare il cucchiaio di olio e aggiungere i porri. Lasciarli imbiondire per qualche minuto, poi coprirli con acqua e far cuocere, con un pizzico di sale, fino a quando saranno morbidi e l'acqua sarà completamente assorbita.

Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua leggermente salata e cuocere la pasta al dente. Aggiungere il pecorino e del pepe nella padella con i porri e mescolare accuratamente. Trasferire i porri in un mixer, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e frullare fino a ottenere una crema omogenea. Versare la crema ottenuta nella padella, aggiungere la pasta e se necessario qualche cucchiaio di acqua di cottura e far mantecare per qualche minuto a fuoco spento. Servire subito spolverando con poco pepe e pecorino.

Si preparano in un lampo e sono buonissimi: i porri all'aceto balsamico sono un contorno dal sapore delicato, vivacizzato però da qualche goccia di un prodotto straordinario come l'aceto balsamico tradizionale. ​I porri così preparati sono l'ideale per accompagnare un tagliere di formaggi stagionati o secondi piatti di carne o pesce cucinati in maniera molto semplice, come ad esempio un roast beef o un branzino al forno. Per preparare i porri all'aceto balsamico iniziate a mondare gli ortaggi eliminando le radici alla base e la parte finale più verde e dura. Lavateli e tagliateli a rondelle trasversali piuttosto spesse. Disponeteli su una teglia e cuoceteli nel forno per 10/15 minuti. In alternativa potete cuocerli anche con la vaporiera: l'essenziale è che non si ammorbidiscano troppo, devono rimanere un po' "croccanti". Una volta cotti trasferiteli su un piatto da portata e conditeli con qualche goccia di aceto balsamico e del sale grosso. Se gradito, unite anche un filo di olio extravergine d'oliva.

Una ricetta per un secondo piatto facile e veloce, saporito e leggero, la frittata con porri e acciughe fa al caso vostro. Una bella idea per la cena di tutti i giorni. Per prepararla, per prima cosa tagliate il porro a rondelle sottili. In una padella scaldate un filo di olio, unite le rondelle di porro e cuocetele fin quando diventano morbide. Sgocciolate le acciughe, asciugatele bene con la carta da cucina, spezzettatele e aggiungetele ai porri. Fate insaporite e togliete dal fuoco. Con una frusta sbattete bene le uova in una ciotola insieme a un cucchiaio di olio, un pizzico di pepe e una presa di sale. Unite i porri e mescolate per amalgamare bene tutto. Unite il grana e unite l’origano secco, poi mescolate. Versate nella padella in cui avete cotto i porri e fate cuocere per qualche minuto. Abbassate la fiamma e cuocete con il coperchio per 10 minuti, poi girate la frittata e fatela cuocere un minuto anche sull'altro lato.

Back folder page

Torna alle idee di cucina