Lascia il tuo indirizzo e-mail e scarica il documento

Pubblicato 5 giorni fa

Ricetta zuppa di lenticchie: come prepararla in poche mosse

Home - idee cucina

ricetta-zuppa-lenticchie

Le lenticchie, ricche di febbre e di antiossidanti, sono un elemento che non deve mancare nella dieta. Uno dei modi migliori per consumarle è una gustosa e nutriente zuppa di lenticchie: ecco come prepararla in poche mosse.

Per un lungo periodo le lenticchie sono state solo il tipico piatto di Capodanno, quando, insieme al cotechino, formavano la coppia perfetta per augurare un nuovo anno all’insegna dell’abbondanza. Pare che la trazione derivi dal fatto che un tempo fosse consuetudine regalare un borsellino pieno di questi legumi proprio il 31 dicembre, con la speranza che si trasformassero in soldi.

Le origine delle lenticchie

Per fortuna già da tempo si è capito che non occorre aspettare la fine dell’anno per gustare questo ottimo legume: meglio inserirlo nella nostra dieta per poter godere del suo gusto e delle sue proprietà. Lo sapevano già i nostri nonni, che le usavano come fonte di proteine quando c’era poca carne disponibile. La storia delle lenticchie inizia però molto più lontano: sono infatti una delle piante agricole più antiche che l’uomo abbia conosciuto, tanto che alcuni studi le fanno risalire addirittura al 7000 a.C. La loro culla di origine viene identificata nella zona compresa fra la Siria e l’Iraq. Da lì si sono diffuse nel bacino del Mediterraneo, conquistando le tavole e i palati di Greci e Romani. Ma se ne trovano tracce anche nella Bibbia, in particolare nel libro della Genesi: è famoso l’episodio in cui Esaù, tornato stanco dal lavoro dei campi, vende la sua primogenitura al fratello Giacobbe in cambio di un piatto di lenticchie.

I benefici delle lenticchie

Oggi la lenticchia viene coltivata un po’ in tutto il mondo e si è adattata all’ambiente locale, sviluppando caratteristiche peculiari. Abbiamo così le lenticchie marroni, rosse, rosa, verdi e bionde. Molte di queste sono conosciute con il nome del territorio da cui provengono, come la lenticchia di Castelluccio di Norcia, quella di Colfiorito, di Ustica, di Altamura, di Ventotene, e molte altre ancora. Le lenticchie sono una ricca fonte di proteine, ferro, magnesio, potassio e fibre. Sono però povere di cisteina e metionina, due aminoacidi essenziali: er questo è sempre meglio consumarle accompagnate a pasta o cereali. Le lenticchie si usano in cucina più o meno come gli altri legumi: possono essere utilizzate per preparare polpette, sono un ottimo contorno e l’ingrediente principale di vellutate e risotto. Ma il loro impiego migliore è prepara la zuppa di lenticchie.

Zuppa di lenticchie: come prepararla in poche mosse

La zuppa di lenticchie è un primo piatto casalingo senza tempo, nutriente e corroborante.  Una pietanza saporita e genuina realizzata con pochi e semplici ingredienti: porri ed erbe aromatiche doneranno sapore, le patate aggiungeranno un tocco cremoso e poi volendo anche qualche pomodorino ciliegino e un pizzico di curcuma per rendere il colore più vivace e invitante. Una volta pronta, servitela con croccanti crostini di pane, tostati al forno con olio e origano, per completare con gusto questa zuppa deliziosa.

Per preparare la zuppa di lenticchie tagliate finemente la parte bianca del porro, sbucciate le patate e riducetele a dadini. Scaldate nel tegame un po' d'olio, versate il porro e rosolatelo, aggiungete le patate e unite anche le lenticchie precedentemente risciacquate, e l’acqua. Se piace il gusto insaporite con la curcuma e le foglie di alloro, mescolate e da quando bolle fate cuocere a fuoco medio-basso per 25-30 minuti, durante i quali mescolerete di tanto in tanto. Non aggiungete ora il sale, altrimenti le lenticchie resteranno dure. Nel frattempo preparate i crostini: tagliate a dadini il pane, versatelo su una teglia, condite con sale, pepe, olio e origano fresco.

Tostate il pane in forno preriscaldato a 200° in modalità ventilata per 8 minuti. Lavate e tagliate a metà i pomodorini e aggiungeteli alla zuppa, proseguite la cottura per una decina di minuti. Controllate di aver raggiunto il grado di cottura adatto ai vostri gusti, regolate di sale e pepe e togliete dal fuoco, lasciate riposare qualche minuto. Servite la zuppa di lenticchie ben calda aggiungendo un filo d'olio a crudo, una grattata di pepe e i crostini di pane. Per rendere ancora più gustosa la zuppa di lenticchie potete arricchirla in cottura con una crosta di formaggio oppure con qualche fungo porcino secco. Al soffritto potete aggiungere del peperoncino, se vi piacciono i sapori piccanti ed è buonissima anche con aggiunta di farro od orzo.

Back folder page

Torna alle idee di cucina