Caricamento in corso

Coltivazione e processo produttivo

È nella produzione e coltivazione di insalate e radicchi che OrtoRomi trova il suo vero punto di forza grazie alla qualità della materia prima confezionata. La nostra superficie produttiva è di oltre 330 ha., di cui circa 70 ha. di serre dotate di moderni impianti che permettono significative innovazioni di tipo colturale, nonché l’ottimizzazione delle risorse necessarie per la produzione. Ecco alcuni esempi:

  • per le strutture serricole l’uso di laghetti per il recupero dell’acqua piovana;
  • utilizzo di sistemi di irrigazione che ottimizzano l’impiego dell’acqua applicandola solo dove serve e nelle quantità richieste;
  • attrezzature come il pirodiserbo per ridurre l’impiego dei prodotti chimici;
  • impiego di teli coprenti che permettono di sfruttare al meglio la luce garantendo, allo stesso tempo, le condizioni più idonee alla coltivazione.

Il processo produttivo nasce dalla scelta varietale, dalla semina, e da tutte quelle operazioni fatte presso le aziende agricole socie per mantenere il prodotto più adatto alla conservazione successiva. Solo il miglior prodotto diventa IV gamma: una volta autorizzata la raccolta, lo stesso viene rapidamente raffreddato per preservarne la qualità e le caratteristiche organolettiche, trasportato al magazzino di confezionamento, valutato ed approvato dal controllo qualità in accettazione e quindi destinato alla lavorazione vera e propria.
Questi processi comprendono una cernita che può essere effettuata sia da operatori specializzati che da macchinari che fotografano ogni singola foglia per valutare il contenuto di clorofilla e il colore.
Segue quindi la fase del lavaggio in acqua, attraverso vasche poste in serie al fine di eliminare tutti i residui di terreno. Nel processo di confezionamento, ogni singola busta viene verificata per peso, assenza di corpi estranei metallici e sigillatura.
Grazie a questi sistemi, tra la raccolta e la spedizione passano meno di 24 ore.

La tracciabilità di filiera

Grazie alla tracciabilità è possibile tracciare e identificare qualsiasi aspetto e passaggio legato a un singolo prodotto per garantirne il riconoscimento durante tutta la filiera e il processo produttivo, dalla semina alla busta.

Nel nostro caso, azienda agricola e stabilimento di produzione fanno capo alla stessa cooperativa creando una filiera cortissima con due attori coinvolti. Questo si traduce in dinamiche velocissime di lavoro e in un prodotto sempre freschissimo e controllato su tutti gli aspetti produttivi.

La lotta integrata

Il prodotto di IV gamma si produce per qualità e conservabilità in azienda agricola. In campagna devono essere attuate tutta una serie di buone pratiche agricole, dalla scelta del seme, al tipo di acqua d’irrigazione, dalle concimazioni alla formazione del personale, per aumentare la qualità della materia prima.

A garanzia della freschezza e della qualità delle nostre insalate, OrtoRomi aderisce a delle certificazioni volontarie di processo e di prodotto: tra queste, quella per la produzione a lotta integrata e la ISO 22005 per la rintracciabilità di filiera.

La produzione a lotta integrata è una tecnica colturale per cui tutti gli interventi agronomici prima di essere fatti devono essere ponderati secondo valutazioni tecniche specifiche.
Ad esempio, la concimazione non va fatta come prassi e secondo dosi stabilite, ma valutata considerando gli apporti della coltura precedente, le asportazioni della pianta, l’andamento climatico, il tipo di concime, ecc.

La praticità e il servizio

Grazie alla filiera corta, OrtoRomi garantisce flessibilità e velocità nell’evasione degli ordini. La consegna presso le piattaforme distributive avviene attraverso un sistema logistico rapido e affidabile, nel pieno rispetto della catena del freddo. In questi 18 anni, grazie a questi standard, abbiamo stretto partnership con i migliori player della GDO, che ci hanno permesso di raggiungere i nostri clienti, che quotidianamente ci propongono miglioramenti, ci danno dei suggerimenti e crescono insieme a noi.

Il lavaggio e il processo produttivo

Il lavaggio è uno dei punti più importanti del processo produttivo per un prodotto di IV gamma, assieme alla cernita e all’asciugatura, tanto che la legge sulla IV gamma obbligherà a riportare sulla confezione la dicitura “prodotto lavato e pronto al consumo”, proprio per differenziare questa categoria merceologica dal prodotto venduto senza questo tipo di lavorazione.

Il lavaggio avviene in almeno tre vasche poste in serie, dove il prodotto viene più e più volte lavato con l’uso di acqua potabile continuamente cambiata e depurata, che ne riduce le cariche batteriche e ne separa eventuali contaminanti presenti.

Immergendo completamente l’insalata in circa 30/40 cm d’acqua, è possibile separare anche i corpi leggeri dell’insalata stessa, grazie all’uso di filtri a tamburo dotati di fori di circa 1 cm. Per facilitare il distacco dello sporco il prodotto è mescolato all’interno di queste vasche da flussi laminari d’acqua e da borbottio creato da aria insufflata nella vasca di lavaggio.

Le nostre certificazioni

La freschezza e la qualità dei nostri prodotti vengono ulteriormente garantite dalle numerose certificazioni volontarie a cui sottoponiamo anche i processi.

OrtoRomi ha conseguito diverse certificazioni inerenti a:

certificazioni-ortoromi-2016

In linea con il nostro impegno per la qualità e la sicurezza dei prodotti, svolgiamo costantemente numerosi controlli analitici: OrtoRomi dispone infatti di un laboratorio interno che si occupa delle analisi microbiologiche di routine.
OrtoRomi collabora, inoltre, con alcuni laboratori esterni accreditati per campionamenti relativi al controllo dei residui fitofarmaci, bromuri, nitrati e parametri biologici.